Home/Attività/Pubblicazioni/4 giugno 1944. L’eccidio della Storta

4 giugno 1944. L’eccidio della Storta (2021)

L’ultima strage nazista a Roma si compie tra il 3 e il 4 giugno 1944, a poche ore dalla liberazione della città. Le vittime sono quattordici uomini detenuti nel carcere di Via Tasso che i tedeschi in fuga hanno caricato su un camion e poi, al chilometro 14 della Via Cassia, in località La Storta, hanno ucciso con un colpo alla nuca.

Il drammatico racconto dell’eccidio è inserito nella cornice dei mesi dell’occupazione della capitale, mentre una selezione di ricostruzioni, fotografie, testimonianze documenta la narrazione sulle vite dei quattordici martiri della Storta.

Scarica il volume

Titolo: 4 giugno 1944. L’eccidio della Storta
Editore: Edizioni Anfim, Roma
Anno: 2021
Descrizione: 72 pp. ; ill.
ISBN: 978-88-944305-2-3

Pubblicazione realizzata grazie al contributo del Ministero della Difesa
Consulenza progettuale e coordinamento editoriale:
Augusto Cherchi
Testi Lorenzo Pezzica (I Fatti), Martino Contu (Le Vittime; in particolare, i testi dei profili biografici sono tratti dal volume di Martino Contu, Luigi Castellani. Vita di uno xilografo, impiegato del Ministero dell’Interno martire de “La Storta”, Collana Ammentu, 8, Villacidro, Centro Studi SEA, 2009, pp. 211-227; le informazioni su Luigi Castellani sono estrapolate da Contu, cit., pp. 1-268. Il racconto delle vicende di Gabor Adler è a cura della redazione)
Hanno collaborato: Fondazione Bruno Buozzi; Fondazione Mons. Giovannino Pinna (Centro Studi SEA)

I FATTI, di Lorenzo Pezzica
LE VITTIME, di Martino Contu
BIBLIOGRAFIA